photography & concepts

Francesco Fossa, giornalista e fotografo, nasce nel 1966. Vive  Roma.

Si occupa di cronaca italiana e internazionale come inviato di Matrix su Canale5

Ha collaborato in passato con diversi magazine tra i quali L'Espresso, D la Repubblica, Diario.

Dal 1989 a oggi ha realizzato reportages in molte are calde del mondo: Balcani, Medio Oriente, Asia, Africa.

Dal 1993 ha prodotto migliaia di servizi e ore di speciali per i telegiornali e le reti Mediaset.

Nella sezione video di questo sito sono visibili alcuni dei racconti andati in onda su Retequattro nel

programma di approfondimento Password, il mondo in casa.

 

Negli ultimi anni si è occupato molto di Italia, nuova terra di confine. 

Sul sito TgCom24 ha curato Saloon Italia,  pagina web interamente dedicata a storie dalla provincia.

Per il canale all-news TgCom24 ha realizzato il road movie "La via di Francesco", viaggio

a piedi in sei tappe da Assisi a Roma sulle orme di San Francesco.

Link alla prima puntata:

http://www.video.mediaset.it/video/tgcom24/ultimi_arrivi/294839/la-via-di-francesco-parte-1.html

 

 

Libri fotografici: Quota Mille ed. Punctum

Progetti fotografici in progress: Volturno. Una navigazione / Viscere / My Dark Places /

 

<< La macchina fotografica e la telecamera sono gli strumenti che utilizzo da sempre per un'unica, continua narrazione.

    Immagini fisse. Immagini in movimento, indifferentemente. Linguaggi diversi, stesso linguaggio. 

    Sono da sempre interessato all'uomo è allo spazio in cui vive.  Al centro della scena istintivamente pongo sempre

    le persone con le loro storie, cercondo di ritrarle nei loro aspetti più intimi. In questo lungo viaggio cominciato

    nel 1988 la vita, la morte, la gioia e le sofferenza delle persone che ho incontrato hanno annodato la trama 

    di un lungo racconto.  Quello che ogni giorno cerco di arricchire, ovunque mi trovi. Napoli vale Kabul.

    Quello che per me conta è solo l'anima  che riesci a mettere nella narrazione. Impresa ardua, affasciante

    e sempre in salita. Negli ultimi percorsi fotografici la natura ha preso il sopravvento sull'individuo che quasi scompare,

    schiacciato nella sua fragilità.  Sono attratto dalla Natura. Nei silenzi ricompongo i miei disordini.

     E il racconto si fa introspettivo >> 

 

MOSTRE FOTROGRAFICHE/EXIBITIONS

2016

Libya, the Captain and me. Sulle tracce del Paziente Inglese. Palermo Festival delle Letterature migranti Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino

2015

Libya, the Captain and me. Sulle tracce del Paziente Inglese. Museo di Roma Palazzo Braschi / Festilval della letteratura di viaggio

2014

Libya, the Captain and me. Sulle tracce del Paziante Inglese. Foiano Fotogtafia

 

Quota Mille: Umbria World Festival - Foligno

2013

The Game. Capalbio. PhC Fotografia (collettiva)

2011

Quota Mille to Motherland. Roma Festival della Fotografia Macro Testaccio / Letino. Museo Civico

2010

Maremma. Capalbio. PhC Fotografia

2004

Tanzania, Ruanda, Burundi. Il Ritorno. Roma Centrale Montemartini

2003

Pakistan-Afghanistan. Con la Cenere negli occhi. Roma Palazzo Valentini / Festival Teatro Parma / Cortina D'Ampezzo Casa delle Regole